Tetti in legno

Vengono posate le travi sui muri come da disegno, poi si sistemano le perline di prima scelta che vengono inchiodate o avvitate. Sopra le perline viene stesa la barriera vapore. Tutto viene ricoperto con l’isolante (poliuretano, fibra di legno o altro). Vengono poi posizionati i murali per la ventilazione e sopra viene messo il tavolato grezzo o il compensato fenolico.

Per saperne di più:

1) Cosa mi offre un tetto in travi lamellari di più di uno in travi massicce?
Le travi non subiscono deformazioni e screpolature grazie al sistema di incollaggio e incastro delle tavole che le compongono, le travi si possono realizzare anche di dimensioni e portate notevoli.

2) Quanto costa un tetto in legno lamellare?
Il costo varia dal tipo di tetto (due o più falde, presenza di abbaini e tipo di isolamento), dalle luci libere delle travi e dal tipo di legno (abete o larice).

3) Fornite anche la posa in opera e quanto incide sul costo totale?
La nostra ditta si avvale di montatori esterni specializzati che effettuano la posa in opera del tetto completo escluso tegole o coppi. Il costo incide per circa il 20%.

4) Dall’ordine quali sono i tempi di realizzazione?
I tempi di realizzazione variano dai 10 a 30 giorni.

5) I tetti in legno necessitano di manutenzioni particolari?
Se le travi non sono esposte direttamente al sole e all’acqua non necessitano di manutenzioni per svariati anni.

6) Quali sono le differenze principali tra un trave in larice ed un trave in abete?
La differenza principale tra un trave in abete e uno in larice è la durata notevolmente superiore del trave in larice. Inoltre il trave in larice è anche più bello esteticamente.